domenica 10 febbraio 2013

Non siamo più solo noi 2 :)

Pin It

Las Vegas, Aria Hotel - 15 agosto 2012 
(Qui eri già in viaggio)

E' stata la notte del 23 dicembre.
Vacanze appena iniziate, compleanno - di Andre, 30! - appena festeggiato, con festa amici-Spontini-birra-drink-torta.
Mentre stavamo sdraiati e svegli a letto alle 2:30 di notte in compagnia di malessere diffuso causa "virus del natale" (quello che ogni anno, in un modo o nell'altro, l'uno o l'altra ci becchiamo per goderci le vacanze) ho sentito qualcosa muoversi, un colpetto alla pancia in basso a sinistra , secco.
E non solo uno. Non potevano essere gli addominali provati dai conati.
E' stato davvero, come mi dicevano tutte, inconfondibile.
Mi hai giusto dato il tempo di prendere in fretta la mano di tuo papà e appoggiarla in quel punto esatto per farmi assicurare che non stavo sognando. Tutto confermato perchè non ti sei fermata per qualche minuto.
Aspettavo da settimane quel momento, e il momento non poteva essere più perfetto, è come se ci avessi detto "non siete più solo voi due!" e ti fossi unita a noi nella stranezza di quella nottata in bianco :)
Il bello che prima di questo non avevo mai sentito niente di niente, nessuno "sfarfalleggiamento" o "bollicina" che è come si definiscono i primissimi movimenti fetali.
O sono stata stordita io, o sei tu che fai le cose in grande e hai deciso di cominciare con delle botte belle e forti.
Da quella sera i colpi si son fatti sempre più frequenti e forti, a volte sembra che balli e che nuoti, a volte che giochi a palla e a volte che  cerchi di metterti in piedi e stirare le gambe. Adesso quando spingi, ti rotoli e ti stiri iniziano a sentirsi dei bozzi sotto la pelle, chissà se è una manina o un ginocchio e la mia pancia si deforma per un attimo.
Il momento preferito per l'allenamento e le acrobazie estreme è la sera dopo cena, preferibilmente con qualche partita NBA in sottofondo ma poi durante il giorno ti fai sentire se mi siedo troppo vicino alla scrivania e lo spazio si riduce o se sei sveglia e annoiata!
Rispondi spesso e volentieri più a Andre che a me, se ti chiama e ti accarezza.
Sei una piccola viaggiatrice e non vedo l'ora che arrivi.



EccoLA

Pin It


Eccola qui!
EccoLA, LA LA.
Devo ancora fare un po' di pratica a dirlo.
Un giorno ti faremo fare delle belle risate raccontandoti che fino ad oggi ti abbiamo creduta un maschio!
Ci sono state, sì, 24 ore piene di spaesamento totale, di reset mentale e di presa di coscienza ma ora sei tu, proprio tu e sei sempre stata tu!
Perchè nulla è cambiato, è stato esattamente così fin dal primo giorno, e non ha mai importato nulla cosa sei.
Ed è un po' come se fossero i primi giorni insieme questi, in cui sei diventata una persona vera e con un'identita ben precisa, questi giorni in cui per la prima volta stai annebbiando del tutto le nostre teste.
80 giorni, uno più uno meno. Forse è un po' presto per far partire un countdown, ed è presto anche  per preparare vestiti minuscoli e liberare cassetti, ma c'è tempo. C'è tempo anche per trovare quel nome che ora ci sembra la cosa più difficile a cui mai abbiamo dovuto pensare nella vita.
Ogni tanto mi preoccupo, ma poi penso che quando sarai qui non ti servirà molto di più che noi.
E quindi la mattina insieme ai jeans con la fascia (l'unica cosa premaman comprata, ci tengo a dirlo), mi metto sempre questo sorriso che mi hai regalato,cambiandomi per sempre, e ti porto con me e ti proteggo, sentendomi la persona più forte del mondo.



sabato 9 febbraio 2013

Kiehl's, vitamina C e Alessandro Borghese!

Pin It


Vi è mai capitato di avere un momento in cui non riuscite più a leggere libri? Tutto ad un tratto, una cosa che vi è sempre sembrata naturale, diventa in qualche modo “distante”.
Beh, a me con i libri non è mai successo, ma mi è capitato con lo scrivere.
Perciò sono un po’ arrugginita mentre scrivo questo post, ma quale migliore occasione di riprendere se non per parlare di due cose che amo profondamente... Kiehls’s e la cucina!
Eh si, perchè nell’ultima presentazione Kiehl’s, a cui io e l’Ale abbiamo partecipato due settimane fa, non solo abbiamo visto in anteprima i prossimi lanci del marchio, ma abbiamo anche avuto il piacere di conoscere quel gran figone di il re della cucina Alessandro Borghese!!
Ammettiamolo: quanti di noi hanno pensato almeno una volta guardando Real Time “cosa cucinerei ad Alessandro Borghese se partecipassi a Cortesie per gli Ospiti?”.
Io ora lo so: tubetti i cacio e pepe su crema di carote gratuggiate e tiramisù rivisitato con cachi e the nero al posto del caffè (ci aggiungerei comunque anche una fetta di torta tenerina che non guasta mai). Lo so perchè me l’ha insegnato proprio Alessandro Borghese, chiamato da Kiehl’s (grazie Marti J) a riprodurre un menù a base di vitamina C, ingrediente principale dei due prodotti presentati in questa occasione.
Quindi, fra un assaggio e l’altro, abbiamo imparato che:
  • il cibo che in assoluto contiene più vitamina C è sua maestà il broccolo (al secondo posto troviamo il kiwi)
  • la tequila funziona benissimo con succo di arancia e peperoncino
  • per fare una buona cacio e pepe il trucco è aggiungere un goccio di brodo - che i cuochi in televisione hanno SEMPRE a portata di mano - mentre si "manteca" la pasta (sarà giusto questo termine poi? Alessandro, perdonami).
Tornando ai prossimi lanci Kiehl’s, dopo un breve accenno alla storia del marchio (nato come farmacia vecchio stile nell’East Village di New York, e per questo ci piace ancora di più), il Dott. Geoffrey Genesky, Direttore dei Laboratori, ci ha descritto nei dattagli due prodotti davvero speciali: una BB cream innovativa (disponibile da Marzo) e un siero anti rughe/segni del viso
Denominatore comune di questi due prodotti: la vitamina C, che ha un’azione esfoliante, anti-rughe e anti radicali liberi.


In questi giorni sto utilizzando la BB Cream (sapevate che BB sta per blemish balm, cioè balsamo contro le imperfezioni?) e la cosa che mi soprende di più è l’effetto “pelle idratata” che dura per tutto il giorno. Come tutti i prodotti Kiehl's, anche la BB cream ha un SPF elevato (50) ma soprattutto è frutto di lunghe ricerche e di test sulla sicurezza e tolleranza del prodotto.
Il Powerful Strenght Line Reducing Concentrate è invece già un best seller nel mondo (della serie: ogni minuto nel mondo si vende un flacone di Powerful Strength Line Reducing Concentrate, nonostante il nome lunghissimo che si ritrova J), ed è una formula in grado di affrontare non solo linee sottili e rughe, ma di migliorare la grana della pelle e la sua luminosità.
Provare per credere, qui tutti i punti vendita Kiehl’s (il mio preferito è il negozio in corso di porta ticinese, sono una irrimediabile nostalgica) e qui il link per acquistare online.