mercoledì 23 aprile 2014

Schiscetta (perfetta) Outing

Pin It

Allora, sono le 12:45 4 ho tra le mani questo bellissimo libro, "Schiscetta Perfetta" di Alessandro Vannicelli edito da De Agostini.
Lo sfoglio, e, parte che devo imparare assolutamente subito a scrivere a mano nel font utilizzato per i titoli, mi accorgo che non c'è un singolo pranzo-schiscetta che non mangerei ora, anche di quelli con un nome che non mi è chiarissimo.
Ma, dato che è ora (di magnare), mi distolgo un attimo dalle pagine per recuperare la mia schiscetta di oggi.
Ed è subito #FAIL!
(di seguito diapositiva)



La questione è che l'arte della schiscetta qui è roba di alto livello e non si riduce a tagliare un finocchio, impeparlo e aprire una confezione di crescenza.
Da oggi lo so, e quindi dichiaro al mondo che le mie sono schiscette di sopravvivenza!
(e cmq le insalate come le mie sono SEXY, c'è scritto nel libro!)

Questo libro mi serviva, perchè io ho poca fantasia in cucina, sono approssimativa e  mi annoio subito.
E qui ci sono un sacco di ricette facili, veloci e "alla moda".
Si intendo proprio che gli ingredienti utilizzati e le combinazioni sono moderne e internazionali, che poi è esattamente il modo di mangiare che piace a me!
Restando in tema musicale, dato che Alessandro elenca un sacco di ricette reinterpretate che chiama "Cover", ecco di seguito la mia Top 3 di tutto il libro (p.s. I love Sicily).
E portatevi il pranzo da casa che è sano, economico e soprattutto il nonno sarebbe fiero di voi!







giovedì 17 aprile 2014

11 mesi! Riassunto.

Pin It


Misure: quasi 8,5 kg ma non so l'altezza, fra una qualche giorno la scopriremo dalla pediatra.
Io la vedo sempre un po' mignon, ma in compenso sempre più ciccia!

Denti: due dentini sotto davanti! Li usa per spezzare i biscotti. E quando ride a bocca aperta la rendono la simpatia fatta persona. Avanti gli altri!

Pappa: latte "2" la mattina a colazione (ormai da un paio di mesi abbiamo finito con l'allattamento) e ormai mangia quasi tutto, e quasi tutto a pezzettini. Ha assaggiato il gelato (buono) e la torta al cocco (buona) e il cioccolato (buono) e la pizza (buona) OK è una di noi ufficialmente.
Le piace la papaya, l'ananas e il kiwi ma non l'avocado (ma ci lavoriamo)
Non mi è ancora passata del tutto la paura che le vada di traverso qualcosa, ma devo dire che sta diminuendo, dato che lei è cosi brava a masticare (continuo a non perderla d'occhio mai mentre ha qualcosa da mangiare in mano)
A volte si mette in bocca un biscotto intero, ne spezza metà e rimane con la bocca semiaperta e mastica piano e succhia finchè non ingoia tutto.
Se non lo piace qualcosa (non sono molto le cose in realtà) piange ma apre lo stesso la bocca!
Deve sempre avere qualcosa da fare mentre mangia. La cosa preferita è avere qualche scatola da svuotare e riempire o qualche pezzetto di cibo da mangiare o da dare alla mamma. Ha sempre tantissima sete (o forse le piace solo molto usare la sua tazza)

Parole: Da-da/Pa-pa per chiamare papà, ta-ta gna-gna ah-aha-ahhh per fare rumore, gnam-gnam-gnam quando mangia qualcosa che le piace particolarmente, uh-uh un po' in generale, per chiedere qualcosa indicando. Anche na-na-na da pochi giorni.

Movimenti: striscia, gattona, si arrampica e cammina tenuta anche solo da una mano! Prende i pezzettini di cibo e li porta alla bocca, prende il cucchiaio dalle nostre mani per metterselo in bocca da sola. Nel passeggino non sta più appoggiata allo schienale ma si tiene al maniglione davanti per vedere meglio intorno. Balla scatenata agitando le braccia, batte le mani e fa l'indiano, batte le mani sul tavolo o sul seggiolone per fare casino.
Batte 5 e prova a pettinarti se glielo chiedi.
Fa spesso una mossa con la testa tipo per annuire emettendo un suono strano che a noi sembra essere "SI" !
Mi tira sempre i capelli e li mette in bocca se ha sonno.

Routine: in settimana sveglia verso le 7, colazione e verso le 830 usciamo per andare all'asilo, dove resta fino alle 16. Verso le 630 un sonnellino e poi cena alle 7 e nanna poco dopo le 9. Nel weekend ci scombiniamo un po' se no che weekend sarebbe!
L'asilo ormai è la sua seconda casa e le piace un sacco, la mattina appena varchiamo il cancello e si intravedono i giochi nel giardino comincia ad agitarsi! Le piacciono molto Amy e Jesse, le sue maestre, e i suoi amici che appena la vedono, dato che è una delle più piccoline, la chiamano e la coccolano e accarezzano.
Si addormenta tutte le sere con il suo papà, ascoltando un po' di musica e facendo dei gran sorrisi.
Dorme tutta la notte e mi sembra ancora un sogno!
(nel suo lettino, non ha mai dormito nemmeno una sola notte nel lettone e un po' mi dispiace! vedere la propria bimba in pace addormentata è una delle cose più concilianti con il mondo in assoluto)
Ogni tanto piange nel bel mezzo della notte, ma magari è solo un brutto sogno e bastano due minuti di conforto e si riaddormenta subito.

Le piace: l'altalena e lo scivolo, Jack, i capelli sempre, la musica, i telefoni e, ultima scoperta, l'erba.
Ha una vera passione per l'acqua e in particolare quella che esce dal bidet! Sa esattamente dove si trova e appena può prende la porta del bagno la apre e striscia fino a li con enorme soddisfazione.
Le porte, le maniglie, gli sportelli e tutto ciò che si apre e chiude sono anche divertentissimi.
Anche le cose con un tappo da stappare.
E chiamare l'ascensore e cercare di aprire le porte mentre va ormai è un gran classico di tutte le mattine (anche rimanerci bloccate perchè riesce ad aprire le porte in corsa o suonare accidentalmente l'allarme dalla cabina)
Sorride molto, ma più con noi a casa che in giro o con le altre persone.
Infatti può sembrare una bimba molto seria, o molto impegnata a pensare qualcosa, ma poi in realtà con noi si sbellica dalle risate molto spesso (e la sua risata sonora è la cosa che più mi piace al mondo in questo momento)
Ama ama ama tantissimo il suo papà e il momento in cui torna a casa è quello più atteso e quello in cui fa i sorrisi più larghi della giornata.
Si aspetta sempre qualche scherzo da lui, e quindi lo osserva di continuo con il sorriso sotto ai baffi pronto a farlo esplodere.
Ma il posto più sicuro è in braccio alla mamma, il posto che calma subito qualsiasi pianto o lamento.
Infatti la sua dimensione ideale è: stare in braccio alla mamma mentre papà fa qualche cavolata da ridere tantissimo e stringersi il più possibile alla mamma mentre ride per gli spaventi che le fa prendere!

E' sempre una tragedia doversi vestire e spogliare, ed è molto molto frustrante avere sonno e non riuscire a dormire perchè ci sono troppe cose interessanti da fare.
Stessa cosa in giro: non si può dormire nel passeggino quando ci sono 1000 cose da vedere intorno, non importa quanto stanca sei.
E quindi si dorme solo a casa nel lettino (al massimo in macchina, ma deve essere un viaggio abbastanza lungo e regolare), e la cosa complica non poco: significa non potere uscire negli orari in cui baby deve fare la nanna.
Ma baby è il boss quindi ok a sabati e domeniche in cui si può uscire solo dopo le 4!
I capelli continuano a crescere e ormai è impossibile stare senza codini, fascia, chignon, mollette.
Anche se a lei continua a non fregare niente e riesce a fare tutto anche con i capelli in faccia tipo cugino It.

Non riesco a credere che fra poco compirà un anno, non riesco a credere che manca poco e farà i primi passi da sola, non riesco a credere che non mi chiami ancora mamma!

E il prossimo update sarà per il big one :)